Mario Monicelli (1915-2010)

Adesso diranno che con lui muore definitivamente la commedia all’italiana. Che se ne va il più grande regista brillante del nostro Paese. Che ci lascia la persona che ha fatto ridere milioni di italiani.Il mostro sacro che diretto i mostri sacri del nostro cinema: Totò, Fabrizi, Sordi, Mastroiani, Gassman etc.

Vero. Tutto vero. Per una volta quello che si dirà e si scriverà, pieno di retorica (che lui odiava), sarà vero. Tutto vero.

Mario Monicelli è stato a tutti gli effetti un grandissimo regista. Sullo stesso piano dei premiatissimi De Sica e Fellini. Insieme a Risi e Leone. Un gigante che ci ha dato dei veri capolavori. Uno su tutti: I soliti ignoti, uno spaccato della Roma degli anni ’50, dell’Italia che usciva dalla guerra e provava, in un modo o in un altro, a rinascere o, quanto meno, a sopravvivere. Con scorci bellissimi di vita nelle periferie romane, da studiare insieme a Pasolini, e  con un immenso Gassman alla sua prima prova da attore comico.

E poi La Grande Guerra, Brancaleone, il Marchese del Grillo e tanti altri, fino all’ultimo, l’incongruente Le rose del deserto, che in alcune scene ricordava, però,  nella capacità di alternare serio e faceto, il miglior John Ford: il vecchio toscanaccio non aveva perso la mano. Alcuni film erano riusciti, altri un po’ meno: ma sempre, a dimostrazione dell’innegabile talento, accanto alla  comicità, trovava spazio la mestizia e il sorriso poteva essere amaro. Come in Amici miei, pellicola che, a dirla tutta, non ho mai digerito nel suo aspetto più evidentemente (ma anche superficialmente) comico, quelle zingarate che mi sono sembrate sempre un po’ sciocche (sì, Antani, la supercazzola… lasciano il tempo che trovano); molto meglio le riflessioni, indirette e perciò più efficaci, sull’amicizia e la morte.

Non facciamo della critica. Non è tempo di cazzeggiare, di pippe mentali. E ricordiamo Monicelli nel modo migliore: vedendo i suoi film che dureranno in eterno.

Riposi in pace.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: