Spiegatemi/2

Un certo Romano è stato nominato ministro dell’Agricoltura. Di lui si sa poco o nulla, se non che è stato accusato di avere legami con la criminalità organizzata.  Napolitano ha firmato la nomina ma ha espresso delle riserve: “Romano deve chiarire”.

Spiegatemi. Napolitano non poteva esigere chiarimenti da Romano sulla sua fedina penale prima di diventare ministro? Perché approva se poi esprime delle riserve? E, allora, non approvare. Poi però scopro che Napoliano s’è pure informato prima di accettare la nomina: dal momento che non sussistevano impedimenti giuridico-formali, Romano poteva diventare ministro. E allora il presidente della Repubblica non rompa troppo le scatole, chiedendo che si faccia chiarezza: se non ci sono impedimenti giuridico-formali, chiarezza è stata fatta dai tribunale. A meno che la situazione di Romano sia in divenire: allora tanto chiara dal punto di vista formale non lo è, sicuramente non lo è da quello sostanziale. Romano, dal suo canto, critica la presa di posizione del Quirinale, giudicandolo male informato.

Insomma, un bel pasticcio. Adesso – e Dio non voglia! –  corriamo il rischio di avere un ministro, e non più un semplice deputato (e già solo questo sarebbe grave), legato con la criminalità. E, in questo caso, mi spiace scriverlo, anche Napolitano non farebbe una figura brillante.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: