Milano come Roma

Milano come Roma. Sì, proprio così: Milano come Roma. Mi spiego: non c’entra il traffico, la corruzione, il nepotismo etc. O forse c’entrano nel determinare certe scelte. Quello che voglio dire è che molti milanesi sono  stanchi della Moratti e del modo di governare la città da parte del centrodestra, che sta al potere da 15 anni circa, e sono disposti, pur essendo moderati, riformisti con cautela o chiamateli come volete, a votare Pisapia, un candidato cioé che per passato, presente e futuro non li rappresenta assolutamente. Al massimo, si astengono: ma non votando Moratti, fanno però il gioco di Pisapia

Una situazione simile avvenne a Roma. Dopo 15 anni di governo di centro-sinistra (Rutelli e Veltroni), i romani decisero di voltare pagina: e votarono Alemanno o, chi di sinistra, si astenne, pur di non rieleggere Rutelli e la trita e stanca e, alla fine, deludente formula che rappresentava. Facendo però una cazzata – facile da prevedere: perché Alemanno si sta dimostrando non all’altezza del compito, la soluzione sbagliata ad un problema serio come il governo di Rome.

E Pisapia mi ricorda Alemanno: la soluzione sbagliata ad un problema serio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: