E poi?/2

Brutta sensazione. Santoro conduce la serata in onore della FIOM non tanto per promuovere gli interessi del sindacato, ma per utilizzare il sindacato come cassa di risonanza per i propri interessi. Non Santoro megafono degli operai, ma gli operai megafono di Santoro.

E’ una brutta sensazione, un’illazione, forse. Ma c’è. Se anche i poliziotti dovessere protestare contro il governo, vedremo il conduttore di televisivo in divisa?

Speriamo di no. Anche perché Santoro diventerebbe come la sua nemesi, Berlusconi, che si travestiva a seconda dell’organizzazione che incontrava: da operaio, da contadino, da poliziotto etc etc etc. Due clown.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: