Io so’ Scalfari e tu non sei…

Se qualcuno mi dovesse chiedere di descrivergli Eugenio  Scalfari, io gli citerei il post scriptum dell’editoriale che il fondatore di Repubblica ha fatto pubblicare oggi. C’è tutto il suo modo di ragionare, argomentare, giudicare la realtà e il prossimo: la sua filosofia, la sua metodologia.

Premessa: qualche giorno fa Emanuele Macaluso, considerato (e non me ne capacito) uno dei padri nobili e storici della sinistra italiana (e questo la dice tutto sulla sinistra del nostro derelitto Paese), aveva criticato Scalfari per cattiva interpretazione, pessima conoscenza storica e uso distorto delle affermazioni di Napolitano sul governo di transizione guidato da Pella. Ecco come risponde Scalfari, dopo la solita tirata anti-berlusconiana, alle critiche macalusiane: “Forse Emanuele Macaluso, che spesso mi dedica la sua acida attenzione sul Riformista opinerà diversamente da me. Ma con tutto il rispetto che gli è dovuto, la sua opinione è, come tutte le opinioni, puramente soggettiva”.

Insomma, “Macaluso tu dici la tua, chi se ne frega, la tua opinione vale come tante altre e, quindi, ai miei occhi non conti un cazzo”. Niente male per uno che si professa illuminista, laico e tollerante, amico della verità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: