Album (jazz) dell’anno

James Farm del quartetto guidato da Joshua Redman  – un’orecchiata al pianista, Aaron Parks: è il futuro. Oppure Athens Concert di Charles Lloyd – il pianista, Jason Moran, è il presente. O Voice di Hiromi. Questi e altri che dimentico potrei considerare a pieno titolo album jazz 2011. Eppure la mia personalissima scelta va ad un disco uscito nel 1978 che ho comprato questa estate a New Orleans. E’ Live at the Bijou di Grover Washington.

E’ vero: l’album ha più di trent’anni, e stiamo parlando del 2011, ma non fa niente. Sia chiaro: non ha l’eleganza stilistica di Kind of blue di Miles Davis e non possiede la forza dirompente di un Africa Brass di Coltrane. Non è un esempio di virtuosismo lirico e torrenziale come è invece il Koln Concert di Jarrett. Epperò, Washington è supremo: jazzeggia, souleggia, rockeggia, funkeggia. Tutto in uno. Fonde generi diversi sempre con risultati strepitosi. E sa improvvisare: alla grande. Egregissimo virtuoso del sassofono, non dimentica le esigenze di un pubblico non jazzisticamente colto: lo coinvolge con la sua capacità di creare melodie e ritmi orecchiabili.

On the cusp, Sausalito o Funkfoot sono alcuni dei brani dell’album che si possono ascoltare migliaia di volte senza mai annoiarsi, scoprendo anzi sempre cose nuove e piacevoli. In tutti questi brani Washington ci mette l’anima: mosso da sacro furore, sa scatena l’istinto ballerino in ciascuno di noi. Ed  è sempre jazz. Sempre. Moderno, contaminato, sporco, ma sempre – e lo ripeto – jazz.

Capolavoro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: