Un pizzico di ragione

Sallusti critica come suo solito il governo Monti, i famosi 100 giorni del govero Monti. E, pur esprimendo delle notevoli castronerie (tipo: siamo in recessione da quando c’è Monti, il che non è vero perché l’onda lunga della crisi parte e si afferma sotto Berlusconi), non ha tutti torti. Biasima, a ragione,  la piaggeria imperante su alcuni organi di stampa nei confronti dell’operato dei tecnici: mica ci troviamo di fronte al paradiso in terra, argomenta Sallusti. E poi, continua, l’attuale compagine ministeriale non può limitarsi alla riforma delle licenze dei taxi o all’apertura di nuove farmacie. Infatti, scrive: “Se poi strada facendo ci portiamo avanti con qualche riforma che vada oltre l’allargamento della base di taxisti e farmacisti, be’, credo che la cosa non guasterebbe. Il Parlamento, se volesse, ne avrebbe facoltà”. Ecco la chiave di tutto: il Parlamento. E’ il Parlamento che fa e disfa, cambia e cancella quello che decide il governo. Quello che si tende a dimenticare è che il governo Monti non può fare miracoli (sempre che sia in grado di farli) perché poi tutto passa al vaglio dei parlamentari: i quali possono essere pure d’accordo sulle linee generali delle iniziative dei tecnici, ma rimangono sensibilissimi alle sirene di lobby, corporazioni, amici, parenti, contrari invece alle suddette iniziative.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: