Bollito misto

Il PD è un partito bollito. Lo so, mi sto ripetendo, già detto, già noto a tutti. Repetita juvant, però. Ieri giravo per Roma in auto e scorgo dei manifesti del PD locale contro Alemanno: “L’Acea non si svende. Violati gli articoli 8-234- etc del regolamento del Consiglio Comunale” Ma che razza di manifesto è? Un manifesto che elenca una serie di numeri di articoli, manco fossimo in tribunale alla lettura di una sentenza o di fronte ad una legge con i suoi “visto”, i suoi rimandi a legge precedenti, i suoi commi. Ma che vado in giro con il regolamento?  Quelli del PD romano pensano che i passanti siano pronti a compulsare il regolamento? Altro che comunicazione rapida, immediata, efficacissima. Bravo PD…

Già immagino la scena: in auto, scorgo questo manifesto e, mosso da assatanata curiosità, mi metto a sfogliare il regolamento alla ricerca matta e disperatissima degli articoli in questione e…. crash… stump…brong! Un bell’infrocio stradale. A meno che non riesca a contenere la curiosità o che non disponga in auto del regolamento. In tal caso arrivo sano e salvo a casa e la prima cosa che faccio è andare su internet e leggiucchiare su qualche sito comunale gli articoli. Sì, sì, certamente.

Ma scrivere “Acea non si svende. Alemanno calpesta la legge”, faceva proprio schifo?

P.S. Forse i numeri degli articoli me li gioco al lotto o al superenalotto. Non tutti i mali…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: