Carta straccia

Tanto rumore per nulla. La carta di intenti, firmata da PD, Vendola e PSI (esiste ancora il Partito Socialista? Questa sì che è una notizia), sta creando molte polemiche.  Le accuse: generica, non elogia Monti, addirittura non lo cita, troppo spinta sui matrimoni omosessuali. Non capisco le polemiche. La carta non poteva essere diversamente, se si voleva la firma anche di Vendola, acerrimo nemico di Monti. Che poi Vendola utilizzi toni meno accesi nei confronti del premier, spiegando che anche lui è per il rigore, ma un rigore diverso da quello di Monti, è nella natura dei giochi politici.

Bersani deve compattare il suo schieramento per vincere le primarie. Sa che l’entrata in gioco di Vendola gli toglie parecchi voti al primo turno – e il rischio che al ballottaggio ci vada Renzi con il governatore pugliese, amatissimo dall’elettorato di sinistra, non è così lontano. Quindi, deve mostrarsi il più progressista possibile, deve far a vedere tutti che “guardate, Vendola patteggia con me, vuol dire che si sfida delle mie qualità di sinistra”. Deve anche far capire che l’appoggio a Monti è meno convinto di quanto appaia

Quasi sicuramente Bersani vincerà le primarie. E forse anche le elezioni. Governare bene e a lungo sarà un ben altro problema. Ma per la sinistra governare bene e a lungo non è stata mai una priorità.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: