Berlusconi se ne va?

Mica l’ho capito. Berlusconi se ne va? Sembrerebbe di sì: nel senso che non si ricandiderà a premier –  e un Berlusconi che non gareggia per comandare, per quanto abbia poche possibilità di vincere, è un Berlusconi inesistente (o quasi) politicamente. E sembrerebbe di no: nel senso che non credo ad un Berlusconi padre nobile della destra, traghettatore del PDL per il dopo-Monti, ostetrico del nuovo leader dello schieramento moderat, un Berlusconi che sta dietro le quinte, che comanda ancora, sì, ma senza essere in primo piano, lui che è narcisista fino all’inverosimile, capace di lasciare spazio e visibilità e potere (o quello che ne rimane) a persone che senza di lui non avrebbero quei ruoli che adesso che ricoprono –  e penso ad Alfano, alla Santanchè, alle amazzoni del PDL, agli ex fascisti finiti nel PDL (Gasparri, La Russa etc).

Vedremo. Ne vedremo delle belle (ma non per l’Italia).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: