Scelgo Renzi

Quando un giornalista chiese al campione del basket americano, il nero Lebron James, per chi avrebbe votato alle presidenziali nel 2008, il cestista rispose: “Mi hai visto in faccia?”. Sottintesa ma ovvia scelta a favore del nero Barack Obama. Ecco: se uno mi chiedesse per chi voterei domani alle primarie del PD, io risponderei più o meno allo stesso modo di Lebron James. Ossia: come posso non votare uno come Renzi, mio coetaneo?

Sia chiaro: non sono un fautore del giovanilismo sempre e ovunque. Come ripeteva il mio professore di italiano, il compianto Don Matteo Dentoni, nel momento in cui i fascisti cantavano “Giovinezza” dimostravano di essere vecchi, vecchissimi. E ancora: non ho nulla in contrario verso Bersani. Ritengo anche che tra il programma di Bersani e quello di Renzi le differenze non siano così insormontabili.  Renzi è più moderno: nelle idee, nelle soluzioni ai problemi, nel linguaggio, sebbene io sia consapevole di alcuni aspetti negativi del sindaco fiorentino: dal caratteraccio ad una forte vanità ad una tendenza ad essere troppa forma e poca sostanza.  Ciò detto, come posso appoggiare Bersani che, volente o nolente, è circondato e sostenuto da una dirigenza vecchia dentro e fuori, sorpassata anagraficamente (D’Alema) e intellettualmente (Fassina)? Lo stesso Bersani vuole spingere il PD su posizioni troppo socialdemocratiche: la sua simpatia per Hollande e le sue ricette economiche sono da questo punto sintomatiche. Io preferisco un PD liberaldemocratico, più simile ai democratici USA: e questo mi pare sia l’indirizzo che Renzi vuole dare la partito. Basti pensare al suo sostegno alle proposte di Ichino nel campo del lavoro. E lo dico io che sono di simpatie culturali destrorse, liberiste e libertarie, ma che non mi riconosco nel centro-destra italiano.

Domani andrò a votare alle primarie. Voterò Renzi. Sperando che vinca, ma ne dubito. Una cosa è certa: qualora vinca Bersani e qualora Berlusconi non si ripresenti o si ripresenti ma con un PDL diviso, non rappresentando quindi una vera minaccia, non voterò PD.

Tag: ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: