Young adult

L’ho apprezzato come regista di Juno e Tra le nuvole. Ma Jason Reitman non doveva firmare un film come Young adult. L’ho visto su Sky. Pellicola imbarazzante. Ai limiti dell’assurdo.

Ora abbiamo la donna più del mondo, Charlize Theron, che interpreta una scrittrice fallita e alcolizzata, incapace di mettere in piedi relazioni sentimentali. E già siamo nello scontato andante. Charlize ritorna nel suo luogo natio e prova a rimettersi insieme con il suo ex. Scontatissimo. L’ex, però, è sposato felicimente e ha una bellissima pupa. Cosa fa, Charlize? Desiste?! Col cavolo. E fa di tutto per conquistare l’ex, ossia sfoggia la sua imbarazzante (cioè che mette in imbarazzo le altre) bellezza. E che succede? Il tizio non cede, al massimo un innocente bacio. Hai di fronte la donna più stupefacente dell’universo, che ti si prostra, che sembra dire “scopami ora, adesso!” e tu che fai? Un bacio innocente e nulla più? Anzi, si continua a vivere come se nulla fosse. Quale altro maschio avrebbe fatto lo stesso, cioè si sarebbe fermato ad un innocente bacio, avendo di fronte Charlize Theron? Nessuno. Capito, Reitman? Nessuno!

Ma non finisce qui. La Theron si illude che l’ex la ricambi fino a quando fa una figura di merda di fronte ai suoi compaesani e capisce (finalmente) che non c’è trippa per gatti (ossia per lei). E cosa fa? Si fa consolare dall’amico sciancato, mezzo impotente, bassoccio e grassoccio. Lei è un arcobaleno di erotismo che mozza il fiato. Lui è bruttarello. Finiscono a letto e scopano. Cosa che capita spesso, vero Reitman? Tutti i giorni? Tutti noi sfigati abbiamo avuto sotto mano (e non solo), almeno per un’ora, la più grande stragnocca di turno e ce la siamo spassata… Sì, sì: è andata proprio così. E va bene che Charlize era sotto shock per la figura di merda di fronte a mezzo paese, che aveva bevuto l’impossibile, ma da qui a concedersi allo zoppo… No! Caro Reitman, allora è più credibile un alieno peloso alto due metri, che grugnisce e che si chiama Chewbacca.

P.S. I dialoghi non sarebbero male – se non fosse per la storia. E poi c’è lei, Charlize, commovente per quanto è bella. Ed è pure brava come attrice.

Annunci

Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: