Il colle fatato

Comunque la vogliamo mettere, le scelte per il Quirinale di Grillo & Co sono una genialata politica. Al di là del discutibile o risibile mezzo cui si è giunti ai quei nomi, i candidati proposti dal Movimento 5Stelle spiazzano totalmente i partiti tradizionali. E mettono in grossissima difficoltà il PD. Il quale, volendo accontentare il PDL, si vedrebbe costretto a ripiegare su nomi non proprio graditissimi alla sua base (Marini, D’Alema o Amato) e a rifiutare i papabili dei grillini (Gabanelli, Strada, Rodotà, Zagrebelsky), che invece massima stima e apprezzamento riscuotono a sinistra. Tutti a criticare Grillo, ma con questa scelta l’ha messa in culo a parecchie persone. Se viene eletto uno dei suoi, è il vero trionfatore. Se viene eletto uno della triade Marini/Amato/D’Alema, vince comunque, finendo per essere l’unico a rappresentare il vero cambiamento politico, specie agli occhi dell’elettorato di sinistra. Il PD si rimetterebbe in gioco solo nel caso in cui riuscisse a far eleggere Sabino Cassese, persona dignitosissima.

 

Tag: ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: