Alla Pineta Sacchetti /2

Pineta Sacchetti. Riprendo a correre dopo una pausa di qualche mese.  Una bella giornata di sole:  meravigliosa, falsa primavera. Diverse le persone che corrono sotto gli alberi della pineta.  Molto di più sono coloro che passeggiano: padri con i figli, tante sorelle con fratelli più piccoli. I  cani vengono sguinzagliati: uno di loro prova ad accoppiarsi con un labrador femmina. Il risultato è fallimentare. La cagna lo respinge immediatemente e lui se ne va mogio mogio dal padrone che ride.  Rido anch’io della scena, ma mi imbatto in un mastodontico san bernardo,  versione italiana del cane infernale Cujo, anzi versione romana considerando gli occhi giallorossi della bestia e la tuta da ginnastica della Roma del padrone. Cambio direzione, non si sa mai. Mi accorgo che sulla rete di recinzione sta appesso un attaccapanni.

Sdraiato su un muretto, con il passeggino del bimbo vicino, un padre legge un fumetto Bonelli. Alcuni ciclisti si scambiano lodi sulla modernità delle rispettive bici. Due anziani coniugi sono seduti su un tronco d’albero ei scaldano al sole, spalla contro spalla: lui indossa un giaccone pesante e  una coppola di lana in testa, lei  ha i capelli bianchi e il volto impreziosito dalle rughe.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: