Notturno romano /14

Parco degli Acquedotti a mezzanotte.
Trentenni hipster del Quadraro (ripeto: hipster del Quadraro) si perdono in rumorose chiacchiere, dolciastre birre artigianali e immancabili canne. Un cinquantenne, sigaro in bocca, porta a spasso il cane e bofonchia “polizia… ce vole la polizia…”. Un lungagnone biondo con la maglia di Totti, tipico esponente dell’arianesimo romano e romanista, procede in bicicletta tra i sentieri del parco, facendosi luce con l’iphone.
Gli acquedotti si vedono a malapena. Il trionfo di luce proviene dalle centinaia di case illuminate dei Castelli: Rocca di Papa sembra bruciare lentamente. Fuochi d’artificio, fragorosi o silenziosi (dipende dalla distanza), sempre banalmente colorati, esplodono sopra Ciampino e Vermicino.
E’ l’inizio dell’estate. Ma la vera festa è al Bar dello Sport di Primavalle,  dove rimbombano musiche standardizzate e voci stonate di un karaoke. Un karaoke: nell’anno del Signore 2014.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: