Charlie Haden (1937-2014)

L’avevo ascoltato live al Blue Note di New York. Il suo quartetto (mi ricordo solo Ernie Watts al sassofono) non mi aveva entusiasmato. Poco mordente. Ciò detto, Charlie Haden, scomparso alcuni giorni fa, è stato uno dei più grandi contrabbassisti jazz di ogni tempo. Poco più che ventenne, fece parte del gruppo di Ornette Coleman che rivoluzionò la musica, introducendo il free jazz. Che poi il jazz fosse stato sempre free, ben prima dell’avvento di Coleman, questo è un altro discorso. Ad ogni modo, Haden c’era. E, già giovanissimo, si sentiva la presenza del suo basso, vigoroso, veloce, con un bel timbro, capace di essere melodico, poetico ma anche duro. Da quel momento in poi Haden sarebbe stato un punto di riferimento imprescindibile per il filone più d’avanguardia del jazz. Ha suonato da leader e da accompagnatore di alcuni dei più grandi e bravi e talentuosi musicisti jazz: un grandissimo che veniva amato dai grandissimi. Immortali le sue collaborazioni con Keith Jarrett o con Pat Metheny. Non so chi lo disse, forse Metheny stesso: Haden, diversamente da altri jazzisti, non preferiva un suono funky, lui che era amante della musica folk/country americana. Forse è vero, anzi sicuramente sì. Ma si prendano gli ultimi cinque minuti dello stupefacente brano Two folk songs, contenuto nel meraviglioso album 80/81 di Metheny. Beh. Haden non è funky: è soul, rock, rap allo stato puro. Di seguito la parte finale del brano in questione: partire dal minuto 1.22 per capire di cosa stia parlando.

 

Tag:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: