Impressioni milanesi /2

Un padre indica al figlio il monumento equestre dedicato a Vittorio Emanuele II in piazza del Duomo. E spiega: “Quello è stato il re d’Italia”.
“Lo so – dice il bimbo orgoglioso del suo sapere. È un cowboy!”

In fila alla biglietteria del cinema Apollo. Signora anziana: “Vorrei un biglietto per quello la’… Il Giovane (favoloso n.d.r.)… l’ho già visto, ma me lo rivedo, perché la scorsa volta mi ero addormentata”.

Quarantenne all’uscita di un negozio di vestiti si smucina ripetutamente e vistosamente i pantaloni, come se fosse posseduto dal demonio. Ed esclama con invidiabile accento milanese, udibile anche a Monza: “Queste mutande del cazzo!”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: