Sergio Mattarella /1

Sergio Mattarella è il nuovo Presidente della Repubblica. Un po’ moscio. Forse perché parla poco, si vede poco, ha il volto immobile, gli occhi semi chiusi. Insomma, non è e non è mai stato un tornado. Anche come politico non è stato di grandi decisioni. Sinistra DC, uomo di De Mita: non proprio un gran viatico – sebbene le accuse, tra l’altro poco convinte, di cattocomunismo siano ridicole. Le dimissioni dal governo Andreotti, che aveva posto la fiducia sulla legge Mammì, va vista anche non tanto e solo come una decisione che denota un carattere tutto d’un pezzo, ma anche come un’imposizione di una corrente della DC sulla vita di un governo: non di un partito intero ma di una  sua corrente (sicuramente minoritaria), e il tutto al di fuori dell’attività del Parlamento, cui compete il controllo sull’azione del governo. Ma tant’è: così andavano le cose nella Prima Repubblica.

La stessa legge elettorale, che porta (storpiato) il suo nome, Mattarellum, l’ho sempre considerata, per quanto o forse proprio perché frutto di un compromesso tra la voglia maggioritaria dell’opinione pubblica italiana, manifestatasi rumorosamente con i referendum Segni,  e l’interesse dei partiti di rimanere legati al sistema proporzionale, uscito sconfessato proprio da quei referendum, una legge tipica del malcostume della politica del nostro Paese, che indossa i panni del leguleio per complicare quello è semplice o va semplificato.

Per carità di Patria trascuro la stretta collaborazione col governo D’Alema, l’affossatore del primo ministero Prodi, una cosa che grida ancora vendetta.

Insomma Mattarella non era il mio candidato ideale. Poi, quando tra i vari papabili ho visto caracollare figure quali Amato, Finocchiaro, lo stesso D’Alema, mi sono detto: ben venga Mattarella, tanto più che è persona sobria,  teoricamente onesta, siciliano, ma di quella Sicilia silenziosa (cosa differente dall’omertà), elogiata da Sciascia. E non è poco.

In bocca al lupo Presidente!

Tag:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: