America Vs Justice Society

Nella mia lunga cavalcata alla riscoperta del fumetto del passato – bellissimo viaggio reso possibile da Amazon (sempre sia lodato) – non potevo tralasciare la miniserie America Vs Justice Society. La consiglio a tutti coloro che vogliono avvicinarsi al primo vero gruppo di supereroi, tra cui i Superman, i Batman, gli Hawkman, le Lanterne Verde originali, quelli degli anni ’30 e ’40.  Pur essendo pubblicata nel 1985, pur essendo a tutti gli effetti l’ultima loro storia pre-Crisis, pur mostrandone la versione anziana, ne ricostruisce, in maniera sintetica, le gesta, dalla fondazione fino ai giorni loro.

E’ a tutti gli effetti un lungo flash-back. Punto di partenza (e pretesto) è il diario che Batman avrebbe scritto per accusare i suoi vecchi compagni di essersi venduti a Hitler e di aver impedito che gli Stati Uniti si dotassero di uno dispositivo di difesa tale da permettere loro di vincere la Seconda Guerra Mondiale prima di quanto poi effettivamente avvenne. Il parlamento degli Stati Uniti vuole vederci chiaro e interroga i nostri beniamini. I quattro numeri non servono altro che a narrare la storia della Justice Society sotto punti di vista diversi: quello di Batman, quello dei suoi appartenenti e quello dei suoi nemici. La stessa storia, tante versioni. Oserei dire un trattato di meta-comunicazione.

Alla trama, ben congegnata nell’idea e nello sviluppo, meno nei dialoghi, talvolta verbosissimi ma ci può stare essendo un legal thriller, viene chiamato Roy Thomas, specializzato nel ri-raccontare storie e origini dei supereroi (in quegli anni si occupava delle storie dell’All Star Squadron, che non era nient’altro che la JSA  durante la seconda guerra mondiale), coadiuvato nel compito dalla moglie Dann. Ai disegni una serie di modestissimi, ai limiti dell’imbarazzante, artisti, tra cui Rafael Kayanan e Howard Bender – i ben più bravi Jerry Ordway (copertinista della serie) e Rick Buchler disegnano in tutto tre pagine.

Tag: , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: