Il pianeta dei gabbiani

Via di Acquafredda, direzione Grande Raccordo Anulare (che circonda la capitaleeee…). Campi incolti, baracchini della Coldiretti, torri riadattate a case, la notte qualche mignotta nera. E tanti, tanti tanti gabbiani. Oggi una scena inquietante: decine di gabbiani accovacciati su un campetto di calcio abbandonato. Posato su una traversa, un altro gabbiano osservava superbo i suoi compagni di specie. Secondo me, stava per tenere un comizio: modello Mussolini. Io ve lo dico: se non corriamo ai ripari e ci armiamo pesantemente, i gabbiani ci conquistano. Altro che il pianeta delle scimmie: quello era fantascienza. Questo è la realtà.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: